Critica

La Sua Arte

«…La De Nitto riesce a coniugare la bellezza pittorica - stesura di un colore oltremodo pulito, il gioco contrappuntistico, perfetto di luci e ombre - con i temi prescelti, dove è insita la lezione poetica degli antichi maestri.»

Paolo Levi

UNO DI NOI

«…ognuna delle singole biglie è innanzitutto un'unità spaziale a sé stante e autotelica, nei suoi bagliori luminosi e nel grado di trasparenza delle velature cromatiche, nella peculiare occupazione nello spazio e proiezione dell'ombra sullo sfondo monocromatico, oltre a rappresentare con estrema perizia tecnica e pittorica secondo un punto di vista sempre impercettibilmente diverso e ravvicinato. Ogni biglia è metafora di un microcosmo ontologico dotato di nome proprio e di singolare temperamento, di un tegumento umorale unico e irripetibile.»

Giuliana Schiavone

UNO DI NOI

«…La pittura, disciplinata che Angioletta De Nitto dimostra di padroneggiare magistralmente e con la quale raggiunge esiti iperrealistici, supportata dalla tecnica delle velature, guida ad una lucidissima e implacabile definizione ottica della rappresentazione.»

Marilena Di Tursi

UNO DI NOI

«…La tecnica di Angioletta De Nitto è certosina, attraverso l'uso sapiente delle velature.»

Antonella Marino

VICENDE

«…Interessante è la qualità iperrealistica di questa pittura. La sua sapienza formale conduce l'oggetto al limite di una controllata leggerezza, di vago sentore metafisico.»

Pietro Marino

VICENDE

«La ri/scoperta, di un percorso attraverso l'elementarità fisica di un filo, raffigura e muove l'uomo verso la ricerca di una sua identità.»

Pinuccio Ancona

VICENDE

«…La descrizione certosina dei dettagli, in maniera pressoché fotografica che è alla base del suo atto creativo, è strettamente connessa alle istanze metaforiche, contemplative della sua serena percezione realistico-intimista del mondo; sicché gli aspetti formali e stilistici tendenti a minuziosa perfezione si rivelano meri pretesti accresciuti nelle semantiche.»

Massimo Guastella

MEDUSE COSMICHE

«La realtà può essere percepita all'insegna della dualità...con la serie di meduse cosmiche porta in scena mondi apparentemente lontani e cosmici.»

Dores Sacquegna

MEDUSE COSMICHE

«Meduse, sinuosi tentacoli e mossi ombrelli, seducenti volteggi disegnano bellezza.»

Cinzia Cagnetta